liberaMente

Icona

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.

…wok…

“C’era una bambina con le sue scarpine blu, vestitino a fiori ed i suoi occhi a guardar su.
Un colpo scuro e il fumo nell’azzurro se ne va.
Ruotava la bambina con le sue scarpine blu
Gira, gira volta, braccia aperte e naso in su…
E la banda andava piano piano a cominciar note stonate. Un via vai di ingenuità…
La gente profumava di sudore e dignità.
Il terzo fuochista, l’artista quotato dì più sparò i suoi colori nel cielo, e nel silenzio vennero giù oro, turchese, amaranto, corallo, smeraldo, caffè…
La bimba in quel cielo d’oriente, vide la vita e l’amore che c’è…
…un due tre…
Tre colpi a finire e la notte tornò. Da allora rimase a sognare. E i colori per sempre con sè si portò.

Si. Sono io.

Annunci

Archiviato in:friends, Funghetti Allucinogeni, partenze e ritorni, patricia, poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: