liberaMente

Icona

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.

…buon viaggio…

…ciao nonna…

Archiviato in:partenze e ritorni, patricia

…inaspettatamente…

Le delusioni fanno male…è vero…in questo periodo ne sto ricevendo molte, moltissime…ma non da tutti, non da ogni fronte, per fortuna…la certezza e la consapevolezza (e la sorpresa!!!) di un unico punto fermo, mi rincuora…mi fa sperare, mi fa sopportare le fatiche del lavoro, le fatiche della vita, che ci sono e sono inquantificabili in questo periodo, mi fa sorridere per l’inaspettato…che trasforma le effimere parole in fatti, che dimostra quello che vuole giorno dopo giorno, mettendo al primo posto non l’egoismo del possesso, ma l’altruismo dell’amore…

(ovviamente ben lungi dal dichiarare tali affermazioni alla persona direttamente interessata…tenerlo sul filo del rasoio finora sta dando i suoi buoni frutti…)

E domani si parte per Grosseto…inizia così questo capitoletto della mia vita lavorativa, in cui ho tanto sperato e che alla fine si sta avverando…poverine le mie studentesse…non sanno cose le attende…no, no…

Prometto resoconti dettagliati appena possibile, con foto e descrizioni approfondite….

Intanto, dovuti, gli auguri (diretti dal centro del mio cuore!!!) per la grandiosa dott.sa Ceccarelli…che ha portato a casa una bella soddisfazione con il suo 110elode!!!!!!!

Archiviato in:felicità, partenze e ritorni, patricia, poesia, toscana

…poco tempo…

Periodaccio che durerà più o meno fino al dieci di novembre….mi trasferisco per lavoro…e avrò pochissimo tempo a disposizione per aggiornare questo mio piccolo spazio…ma tornerò…così almeno potrò raccontare tutto quello che avrò fatto/visto/detto nella mia permanenza fuori porta!!!!

Intanto un po’ di problemini a casa…passeranno…del resto mi dispiace dovermi allontanare proprio adesso che da queste parti potrebbero aver bisogno di me…

Domani la dott.sa Ceccarelli si laurea….e tutti a Roma con corone di alloro e prosecco per festeggiarla…

Lo stato di delusione aumenta giorno dopo giorno…ma per fortuna trovo sollievo nell’inaspettato.

Archiviato in:bilanci, partenze e ritorni, poesia, Skazzi, studio e lavoro

…stanca morta…

Oggi è stata proprio una giornata “gonfia”…come direbbe qualcuno di mia conoscenza…cose da fare, cose da pensare, cose da gestire, cose da imparare e da applicare…tutto insieme contemporaneamente…è normale all’inizio di un nuovo lavoro (soprattutto se se ne porta avanti più di uno!!!)…solo che l’atmosfera autunnale non aiuta affatto…malinconia, euforia, malinconia, euforia, malinconia…è uno stress psicologico ragazzi!!!!

Archiviato in:bilanci, partenze e ritorni, patricia, Skazzi, studio e lavoro

Brrrrrrrrrrrrrrrrr………..

Ragazzi che freddo che fa!!! Da un paio di giorni le temperature si sono notevolmente abbassate….facendomi battere i denti alla grande…neppure nel mio ufficio trovo un po’ di calore…è terribile…ho le dita delle mani ghiacciate e il naso rosso come la renna di Babbo Natale!!!Iniziamo a lavorare…che è meglio!!!

Archiviato in:ciociaria, patricia, studio e lavoro

…delusioni…

Vieni a sapere una cosa…e dici…vabbè…debolezza…

Vieni a conoscenza della seconda…e dici…vabbè…chiarirò…

Vieni a conoscenza della terza…e dici…l’immaturità dilaga…

E allora ci sta proprio bene un VAFF….

Mi sono sbagliata…mi capita raramente…ma capita….

Archiviato in:bilanci, delusione, patricia, Problemi, Skazzi

…sorellina…


finestate 023

Originally uploaded by Patricia….

tanti auguri piccolo fiore….stai crescendo così in fretta che quasi non ti riconosco…ma mi basta guardarti negli occhi per ritrovare la dolcezza e la semplicità dell’amore che abbiamo…

Archiviato in:amore, felicità, patricia, poesia

…famose du risate…

Giusto per allegerire il precedente (ma importante!!!!!!!) argomento, ecco un po’ di strafalcioni linguistici che mi sono arrivati da una mia cara amichetta (Crì….non c’hai proprio un cavolo da fà?!?!?!) via mail…più che altro mi sembra un estratto di qualche discorso di Sconsy a Zelig…ma va bene uguale!!!!

“Non ti curar di lor, ma guarda i passeri”
“Se il sintomo persiste, insultare il medico”
“I romani erano divisi in due classi: i patrizi e i playboy”
“Sono tanto stanca che potrei starnazzare a terra”
“Come arrivo a casa mi schiamazzo sul letto”
“C’è stata una colluttazione tra due macchine”
“L’ho cercato dappertutto, a sinistra, a destra e a manca”
“Mio marito mi ha regalato un anello impestato di diamanti”
“Ha il pirling all’ombelico”
“Sono stanca di essere lo zibellino di tutti”
“E’ passata un’ambulanza a sirene spietate”
“Ho proprio i nervi fuor di pelle”
“Mi sono comprato un bell’avvoltoio da bagno”
“Guarda che è una brava persona, nonostante le sue spigolature”
“Provate a scioperare e vi licenzio tutti sul tronco!”
“Bisogna unire l’utile e il divertevole”
“Fa caldo, hanno fatto un buco nell’Orzoro”
“Parcheggiate qui, a spigola di pesce!”
“La prego, per una volta faccia uno strappo alla deroga!”
“L’Etna è di nuovo in erezione”
“Per favore mi dia un litro di latte parzialmente stremato”
“E’ stata la scintilla che ha fatto traboccare il vaso”
“Dobbiamo essere prudenti e procedere a passo d’uovo”
“Lo fissava sgranocchiando gli occhi”
“Vorrei spezzare una pietra in suo favore”
“Non esistono più le mezze pensioni”
“Mi sono salvato per il rotto della muffa”
“Lo studente era talmente confuso che si capiva che era andato in kilt”
“Non potete avere la botte piena e la moglie vuota”
“Dottore, mio marito ne ha sempre una. Perché lui sodomizza tutto”
“Caspita, oggi il vetro è proprio impannato”
“Ecco l’elenco aggiornato dei dati: non è in ordine necrologico”
“Vedo che lei è abbastanza infarinata di queste cose”
“Quel tipo là, poveretto, ha quattro sky-pass nel cuore”

Frasi matte:

“Prima di tutto voglio fare una postilla”
“Non diamo sempre la colpa a fallaci capi esploratori!”
“Se voi mettete il carro davanti ai buoi, noi suoneremo le nostre campane!”
“Dobbiamo affrontare il problema alla foce”
“Non bisogna fare come quel cinese che sta sulla riva del fiume ad aspettare che passi il nemico per impallinarlo”

Cartelli esposti al pubblico:
in una pizzeria: “Pizza da esportazione”
in un ferramenta: “Qui chiavi in 5 minuti”
in un’agenzia di viaggi: “Viaggi Titanic”
presso un rigattiere: “Compro mobili vecchi – Vendo mobili antichi”
in una macelleria: “La domenica siamo aperti soltanto per i polli”
su una confezione di pellicole: “Pellicola per stampe a colori: Tenere lontano da fonti di colore”
in un ambulatorio: “Il dottore è temporaneamente assente: Per casi urgenti rivolgersi al bar”
in un ospedale: “Gli appuntamenti si prendono solo con l’infermiera”
in una chiesa: “Questo è un luogo di preghiera. Siete pregati di pregare”
su una strada per il cimitero: “Divieto di transito – escluso residenti”

Archiviato in:cazzate, patricia

…per informazione…

Per uno dei miei lavori, mi sto occupando dei problemi delle donne in Somalia.
Sto trascrivendo la testimonianza di una operatrice umanitaria italiana tornata da due giorni in Italia, che svolge la sua attività proprio in quel paese, devastato dalla guerra e dalla fame, ma non solo…
Mi sembra giusto, senza far nomi, riportare un estratto della sua testimonianza, che si inserisce nel dibattito sulla visione che noi occidentali dovremmo avere nei confronti delle culture e delle religioni “altre”.

“…quest’anno sono in Somalia, il territorio meno africano di tutti e anche il più pericoloso dove la mia esperienza si è dovuta raffrontare con confini inimmaginabili, ovvero con il mondo arabo, il mondo musulmano. Ma è un mondo a cui non siamo preparati. Anche io che credevo di aver fatto molti studi, universitari e non, credevo di poter riuscire a confrontarmi con quella realtà. Ma la tolleranza non si impara dai libri. In Somalia ho approfondito ancora di più il lavoro con le donne. …per farvi capire, vi parlo di quello che credo il più interessante lavoro che sia stato fatto, proprio nel settore dell’educazione (…). Il tasso di quella pratica che noi chiamiamo “infibulazione”, è del 100%. Con la mia presenza in ospedale ho visto moltissime bambine arrivare in fin di vita a causa di questa pratica. Come situazione è davvero difficile perché noi la guardiamo con occhi e con atteggiamento da occidentali, no? E quindi l’approccio è completamente differente. Partiamo però dal presupposto che alle donne somale piace, per esempio, portare il velo. Non hanno nessun problema. Amano la loro religione, sono orgogliose della loro patria e dell’essere somale, così come tutte le donne centro africane.
Ma non amano soffrire e morire in questa maniera. Poi bisogna ricordarsi che un paese, come la Somalia, senza governo, è completamente allo sbando. E a rimetterci sono le donne, in quanto sono gli elementi più vulnerabili. In quel contesto, la donna non conta nulla. La donna non esiste. La donna si sposa a 15 anni. La donna viene data in scambio per 10 o 15 capre. La donna non partecipa al suo matrimonio. Viene ammessa successivamente all’atto di vendita. Perché per noi è un atto di vendita, per loro è matrimonio. (…). Le donne socialmente non contano nulla, mettono la loro vita a servizio dei figli, e quando dico figli non dico “un figlio” ma parlo di almeno dieci figli. Lavorano i campi, si occupano dell’assistenza agli anziani. Si prendono cura della parte più debole della società in cui vivono. Sviluppano l’artigianato e per questo, socialmente non contano nulla, ma sono al centro dell’economia. (…).”

Ovviamente l’intervento (che è durato quasi due ore), è molto più ampio e interessante di queste poche righe…ma non potevo riportarlo per esteso…..ma a chi fosse interessato, posso sempre mandare una mail….

Archiviato in:mondo, patricia, Problemi, studio e lavoro

…”test copia e incolla”…

Piccolo test o successione di domande che copio con piacere da Stefano, che a sua volta lo ha copiato da Ally G. che a sua volta l’ha copiato da Samuele.

Non capisco che tipo di test sia ma mi piaceva l’idea tipo “Intervista doppia delle Iene” ;-)

“Parli ancora con la persona a cui hai dato il tuo primo bacio?”
Si, anche se non ci sentiamo più spesso.

“Che musica sentivi quando facevi le elementari?”

Ahahaha…Cristina D’Avena???

“Sei contro i matrimoni tra persone dello stesso sesso?”

Assolutamente no.

“Sei triste in questo momento?”

No, ma potrei diventarlo facilmente.

“La maggior parte degli amici che hai ora sono vecchi o nuovi?”

Quasi tutti vecchi e solo un paio nuovi.

“Possiedi mobili di Ikea?”

Si, ma quello a cui sono più legata è un tavolino basso blu.

“Hai mai fatto qualcosa di vendicativo nei confronti di qualche collega?”

Che io ricordi, no.

“Sei mai stato in terapia?”

Si, ma non per me, solo per supporto ad un’altra persona.

“Hai mai giocato al gioco della bottiglia?”

Una marea di volte…ero sempre io a proporlo (!!!).

“Ti è mai piaciuto qualcuno senza che tu glielo abbia detto?”

Assolutamente si.

“Sei mai stato in campeggio?”

Ora che ci penso no…ma l’idea mi piace.

“Hai mai avuto una cotta per un amica di tuo fratello/sorella?”

No, mai….mio fratello ha tutti amici davvero assurdi.

“Sei mai stato in una spiaggia per nudisti?”

Si, ma solo pochi minuti, me ne sono resa conto e sono andata via.

“Hai mai mentito ai tuoi genitori?”

Solo qualche volta, mai stata scoperta…o quasi.

“Hai mai avuto un taglio di capelli così brutto da dover indossare il cappello per un mese di fila?”

Fino al cappello no….ma ho pianto per una settimana per un taglio che ho voluto e poi odiato.

“Qual è l’ultima volta che hai dormito per più di 12 ore?”

La notte tra sabato e domenica appena passati!

“Dov’eri il Capodanno del 2006?”

Baita in montagna con dieci amici.

“Da dove hai preso l’idea per il tuo nickname?”

Da una lingua che uso solo io.

“Hai mai pianto per la morte di una celebrità?”

No…mai.

“Di che colore è la biancheria che hai addosso?”

Rigorosamente nera.

“Cos’hai fatto stamattina?”

Sono a lavoro…ho fatto una doccia, poi colazione e poi in ufficio.

“Cosa ha posto fine alle tue ultime amicizie?”

La falsità, l’invidia, la cattiveria…che avevo voluto non vedere ma che poi si è ripresentata prepotentemente.

“Hai mai spiato qualcuno per cui avevi una cotta?”

No, non mi sembra.

“Qual è stato l’ultimo concerto a cui sei andato?”

Coldplay…e poi Fiorello, ma non vale come concerto!!! E ora che ci penso anche Caparezza…

“Qual è stato l’ultimo programma che hai visto in televisione?”

Uno Mattina mentre facevo colazione e Prima Pagina.

“Cosa ti ferisce?”

La falsità e la cattiveria gratuita.

“Prendi medicine?”

Cerco assolutamente di evitare.

“Che maglietta hai addosso?”

Camicia e cardigan di cotone.

“Qual è il tuo negozio preferito?”

A Roma, su tutti, “Mango”….a Frosinone, su tutti, “Glitter”.

“Qualcuno che non vedi da un po’ e che ti manca?”

Sta sicuramente leggendo.

“Ti importa cosa pensano le persone di te?”

Mediamente. Mi piace conoscere la loro opinione su di me, ma non ne vengo influenzata molto.

“Usi un PC o un Mac?”

Pc.

“Usi il mouse o la tavoletta grafica?”

Mouse, rigorosamente!!!

“Qualche sito dove vai ogni giorno?”

Blog amici, oroscopo, notizie varie…

“Sei un esperto di computer?”

Proprio esperto è un parolone…diciamo che imparo in fretta!!!

“Che tipo di carne preferisci mangiare?”

Tutta…..ma adoro in particolar modo il carpaccio di manzo argentino.

“Quale scarpa infili per prima?”

Credo la destra…

“Parlando di scarpe, ne hai mai tirato una a qualcuno?”

Una sola volta. Era una scarpa con un tacco a spillo, che non ha ferito chi volevo, ma ha danneggiato casa sua.

“Quali gioielli indossi 24 ore su 24?”

Solo un bracciale, al polso sinistro che non tolgo per nessuna ragione al mondo.

“Hai dei cereali in casa?”

Al momento tre scatole di tre tipi diversi…ma non ne mangio da una settimana perchè ho fatto la marmellata in casa e preferisco le fette biscottate (consiglio “armonia di cereali”…buoneeeeeeeeeee!!!).

“Hai mai molestato sessualmente qualcuno?”

O mamma….no!

“Sei mai stato molestato?”

Per fortuna in modo molto “soft”, ma ho reagito male lo stesso.

“Hai mai visto la tua migliore amica nuda?”

Si, più di una volta.

“Cosa ami fare nel tempo libero se rimani a casa?”

Leggere e rilassarmi sul divano…ma il top è un bagno caldo con oli profumati, candele, incensi e musica in sottofondo (Joni Mitchell è perfetta per queste occasioni…)…

Archiviato in:cazzate, patricia

…zum zum zum…

Sarà capitato anche a voi,di avere una musica in testa, sentire una specie di orchestra
suonare suonare suonare suonare, zum zum zum zum zum zum zum zum zum….
Da qualche giorno non riesco a togliermi una canzone dalla testa…per l’esattezza da venerdi sera…l’avevo sentita tante di quelle volte…eppure mai ascoltata per bene…

“C’è un mistero che non lo so, quando ti vedo che cos’ho..
sento tremare lo stomaco..qualcosa di profondo sai…
mi fa andar fuori di testa, fuori di me..
Io non capisco senza di te… (Oh no!?)
Il mondo che cos’è?
Ho camminato per strade sai
Ho fatto cose che non dovrei
Ho visto cose fantastiche
Ho avuto donne bellissime
Nessuna ha mai chiarito se
Il mondo è vero senza di te… (Oh no?)
Io credo di no!
Standing ovation
Standing ovation per te!
Standing ovation
ovation for you!
Ho passeggiato nel buio sai
ho vinto tutto e ho riperso poi
Ho visto cose fantastiche
Ho avuto donne bellissime
Nessuna ha mai chiarito se
Il mondo è vero senza di te… (Oh no?)
Io credo di no!

Standing ovation
Standing ovation per te
Standing ovation
Ovation for you!
Standing ovation
Standing ovation per te
Standing ovation
Ovation for you

Ti ho mandato un messaggio ieri sera
é sulla segreteria telefonica
sono dei fiori
No Ti ho pensato molto stamattina
Quando ho visto nascere il sole
Ti ho mandato subito un messaggino

Era:
per te vorrei essere migliore…”

Archiviato in:amore, felicità, musica, patricia, poesia, toscana

…buon inizio…

Eccomi qui! Come ogni lunedì…diligentemente a lavoro…nell’ufficio nuovo nuovo…neppure troppo in coma per essere inizio settimana…

Weekend andato bene..conosciuta tanta tanta gente nuova…simpatica ed interessante…visti posti nuovi e belli…(quando c’è il mare tutto lo scenario cambia, non c’è niente da fare!!!) e così ho trascorso un finesettimana davvero carino..come non capitava da tanto tempo e come mi auguravo che fosse…solo la partenza, ovviamente, è stata più dura del previsto…ma meglio finire qualcosa di bello dopo averlo vissuto che non viverlo proprio…no???

Archiviato in:amore, felicità, partenze e ritorni, patricia, toscana

…finesettimana…

Inizia un altro weekend…tra poco più di un’ora si parte per Roma…ultimo pomeriggio di lavoro e poi sparirò per un paio di giorni…
Bisogno di staccare la spina, di non pensare al lavoro, e soprattutto di “non-esserci”….
Peccato che debba scontrarmi con chi invece vorrebbe che “ci fossi”…

Archiviato in:amore, bilanci, felicità, partenze e ritorni, patricia, studio e lavoro, toscana

…pensieri e parole…

Manca solo un’ora e finisce la mia giornata lavorativa…non che sia durata più del solito, ma avverto (come detto nel post precedente) un’ansia e uno stato interno di “non-pace”, che sicuramente passerà…dovuto tutto senza dubbio alla stanchezza (su e giù da Roma ad orari improponibili!!!)…e ad un paio di cosine che non combaciano perfettamente come vorrei…e all’atteggiamento non comprensibile di qualche persona che orbita intorno a me…chiederò (appena possibile) le spiegazioni del caso…che quasi certamente non mi verranno fornite…questo fine settimana spero di trascorrerlo con maggiore tranquillità rispetto al precedente e con un pizzico di salute in più…

Passando a più frivoli e spensierati pensieri (uhm….quanto mi piacciono i giochi di parole!!!), si avvicina la Laurea della dott.ssa Ceccarelli…e relativo festone in pompa magna…non vediamo l’ora, io e tutta la combriccola, di festeggiare questo momento!!!

Poi…oggi…ho cercato di assopire il mio senso d’ansia con l’acquisto (spero non incauto!) di un fantastico cappottino verde…mi sono lasciata prendere dalla mia vena modaiola e appena l’ho visto…..zacchète! E’stato mio!!! Era l’ultimo e mi stava a pennello….sembrava fatto su misura per me!!! (Classiche argomentazioni di una malata di shopping!)….

E il sole continua a splendere in questa ciociaria…caldo…e sorridente…con il suo influsso infallibile di benessere, riesce a far strizzare gli occhi a tutti….ancha quelli che come me hanno voglia di sorridere e hanno solo bisogno di qualcosa che li spinga a farlo…

Archiviato in:bilanci, Funghetti Allucinogeni, partenze e ritorni, patricia, shopping, Skazzi, studio e lavoro

…scazzo…


cane demoralizzato

Originally uploaded by i2xql.

Con tutto il mondo.

STOP.

Archiviato in:Skazzi