liberaMente

Icona

Disapprovo quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.

vasi-017.jpg

Silenzio.

Archiviato in:Uncategorized

…ti voglio bene…ricordalo.

Cómo quieres ser mi amiga
Si por ti daría la vida,
Si confundo tu sonrisa
Por camelo si me miras.
Razón y piel, difícil mezla,
Agua y sed, serio problema.
Cómo quieres ser mi amiga
Si por ti me perdería
Si confundo tus caricias
Por camelo si me mimas.

Pasión y ley, difícil mezcla,
Agua y sed, serio problema…
Cuando uno tiene sed
Pero el agua no está cerca,
Cuando uno quiere beber
Pero el agua no está cerca.

Qué hacer, tú lo sabes,
Conservar la distancia,
Renunciar a lo natural,
Y dejar que el agua corra.
Cómo quieres ser mi amiga
Cuando esta carta recibas,
Un mensaje hay entre líneas,
Cómo quieres ser mi amiga…

Archiviato in:Uncategorized

…uno dei passi più belli del cinema americano…

“Non è quello che dici: è quello che non dici. Non un’ombra di trasalimento, un bisbiglio di eccitazione. Questo rapporto ha la stessa passione di nibbi reali. Voglio che qualcuno ti travolga, voglio che tu leviti, voglio che tu canti con rapimento e danzi come un derviscio. Abbi una felicità delirante o almeno non respingerla. Lo so che ti suona smielato, ma l’amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi, io ti dico: buttati a capofitto, trova qualcuno da amare alla follia e che ti ami alla stessa maniera. Come trovarlo? Beh, dimentica il cervello e ascolta il tuo cuore. Io non sento il tuo cuore. Perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente, beh, equivale a non vivere. Ma devi tentare, perché se non hai tentato, non hai mai vissuto.”

Archiviato in:Uncategorized

…a a bronzatissima…

Inaspettatamente questa sera ho due minuti per aggiornare questo spazio…

giornata rilassantissima…come non accadeva da tempo…

sole, vento fresco, piscina, verde intorno a me…

Cosa posso desiderare di più dalla vita?

Ok mi ridimensiono…cosa posso desiderare di più da questa giornata!?!?

Archiviato in:Uncategorized

 668646f486e2450a62b4b5aa45ff5193.jpg

                       …E sto abbracciato a te senza guardare e senza toccarti.

Non debba mai scoprire
con domande, con carezze,
quella solitudine immensa
d’amarti solo io.

Pedro Salinas

“la voce a te dovuta”

Archiviato in:Uncategorized

Sono stato un albatro,
la memoria di quella vita è perduta nelle mie cellule, vergine finora, forse tale rimarrà,
eppure, sono certa,
che se un giorno dovesse riaffiorare,
io potrei rinnegarla perchè troppo timore avrò di volare…
Vertigine, nausea,
vomito di sangue,
il terrore di precipitare in un pozzo scuro senza uscita…
buco nero dell'anima.
Fobia di amare, paura,
materia nera degli incubi,
questa è la faccia scura dietro la quale celi il tuo volto meraviglioso,
perchè tanta bellezza non può essere di questo mondo, perchè la perfezione spaventa più della deformità.
Eppure, se un giorno avrò il coraggio di sfidare la vertigine dell’abisso,
saprò abbandonarmi in te,
come acrobata senza rete,
perchè un uccello non ha paura di cadere…

Archiviato in:Uncategorized

…il mio poeta italiano preferito…

Se ti tagliassero a pezzetti
il vento li raccoglierebbe
il regno dei ragni cucirebbe la pelle
e la luna tesserebbe i capelli e il viso
e il polline di Dio
di Dio il sorriso.

Ti ho trovata lungo il fiume
che suonavi una foglia di fiore
che cantavi parole leggere, parole d'amore
ho assaggiato le tue labbra di miele rosso rosso
ti ho detto dammi quello che vuoi, io quel che posso.

Rosa gialla rosa di rame
mai ballato così a lungo
lungo il filo della notte sulle pietre del giorno
io suonatore di chitarra io suonatore di mandolino
alla fine siamo caduti sopra il fieno.

Persa per molto persa per poco
presa sul serio presa per gioco
non c'è stato molto da dire o da pensare
la fortuna sorrideva come uno stagno a primavera
spettinata da tutti i venti della sera.

E adesso aspetterò domani
per avere nostalgia
signora libertà signorina fantasia
così preziosa come il vino così gratis come la tristezza
con la tua nuvola di dubbi e di bellezza.

T'ho incrociata alla stazione
che inseguivi il tuo profumo
presa in trappola da un tailleur grigio fumo
i giornali in una mano e nell'altra il tuo destino
camminavi fianco a fianco al tuo assassino.

Ma se ti tagliassero a pezzetti
il vento li raccoglierebbe
il regno dei ragni cucirebbe la pelle
e la luna la luna tesserebbe i capelli e il viso
e il polline di Dio
di Dio il sorriso.

Archiviato in:Uncategorized

…preghiera…

Dammi il supremo coraggio dell'Amore,
questa è la mia preghiera,
coraggio di parlare,
di agire, di soffrire,
di lasciare tutte le cose,
o di essere lasciato solo.
Temperami con incarichi rischiosi,
onorami con il dolore,
e aiutami ad alzarmi ogni volta che cadrò.
Dammi la suprema certezza nell'amore,
e dell'amore,
questa è la mia preghiera,
la certezza che appartiene alla vita nella morte,
alla vittoria nella sconfitta,
alla potenza nascosta nella più fragile bellezza,
a quella dignità nel dolore,
che accetta l'offesa,
ma disdegna di ripagarla con l'offesa.
Dammi la forza di amare
sempre  
e ad ogni costo.

Tagore

Archiviato in:Uncategorized

…a casa…

…e un'altra giornata stressante è appena finita…mi sembrano già le undici di sera….quando sei stanco e indeciso se andare a dormire subito o leggere qualcosa, o guardare un po' di televisione…ecco…così mi sento…non mangio da ieri sera a cena (…anzi aperitivo…con il mio tesorino ideo)…e ho solo voglia di andare a dormire…e intanto mi perdo il concerto della Nannini…programmato da mesi…vabbè…non era proprio destino…pensieri sconnessi e senza senso…la mente oggi non è libera…no.

Archiviato in:Uncategorized

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce
per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.
Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.

Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
TI salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te…
io sì, che avrò cura di te.

 

 

 

F. Battiato

Archiviato in:Uncategorized

…stanotte e per sempre…

 

 images.jpg

 

Stanotte sono luce
Non ho voglia di dormire
Nelle grotte non si nasconde pace
E io non ci voglio restare

Stanotte tra due mondi di tela
Si scorge una grande luna
Stanotte non sei sola
Mi bacia ebbra la tua lena

Stanotte mi bacia la luna
Stanotte calda di lana
Sono lucciola di vita
Perché tra le dita ho te
Stanotte e per sempre te

Stanotte l’acqua del mare
Riflette la tua faccia ammiccante
Dolce complice di amore
Traspiri bagliori candidamente

Stanotte mi bacia la luna
Stanotte calda di lana
Sono lucciola di vita
Perché tra le dita ho te
Stanotte e per sempre te

Nico Guzzi

Archiviato in:Uncategorized

 roma-15-giugno-011.jpg

Un tuffo nel cielo d'estate.
L'uccello ritrova
la gioia perduta
tra i campi pieni di sole
e di chicchi di grano maturo.
Il bimbo
ora pensa a giocare.
E tempo di correre al mare.
(A.Russo)

Archiviato in:Uncategorized

 roma-15-giugno-021.jpg

Non sono niente.
Non sarò mai niente.
Non posso volere d'essere niente.
A parte questo, ho in me tutti i sogni del mondo.

F.Pessoa

Archiviato in:Uncategorized

…Hikmet…

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d'estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro.

Archiviato in:Uncategorized

…domenica sera…

Tornata…effettivamente un po' più rilassata e più organizzata di venerdì…ma tutta questa organizzazione e rilassatezza dovrebbe essere collaudata dalla settimana che sta per iniziare…

nel frattempo mi dedico alle ultime pagine del romanzo di turno…

spero di sognare…

il paese dei balocchi…

Archiviato in:Uncategorized